Amrum, Isola della libertà

Altre volte ho parlato delle belle isole del Mare del Nord, e di Amrum.

L’isola mi era parsa bellissima la prima volta che l’ho vista e ho deciso di tornare a visitarla, convincendomi ancora di più della mia prima impressione.

img_20160812_210054
Il Kniepsand visto da Wittdün, il paese principale sull’isola

Amrum si trova a sud di Sylt, la più celebre e mondana delle isole del Mare del Nord. Nella lingua che vi si parla (Öömrang, ancor più difficile del Basso tedesco) il suo nome è Oomram. Nelle vie dei paesini i nomi sono riportati nelle due versioni, tedesco e Öömrang. Il paese più pittoresco è Nebel, con le sue caratteristiche case frisoni dal tetto di Reet. Qui merita una sosta il Friesen-Café, dove assaporare un “fariseo” (caffè con rum e panna) e una Waffel al cardamomo con panna e mousse di prugne.

img_20160804_234447
Vista dal faro verso il Kniepsand

L’isola è nota per la sua incredibile spiaggia bianca, il Kniepsand: 10 km quadrati di sabbia bianchissima modellata dal vento, sulla quale si trovano varie spiagge “attrezzate” con Strandkörbe, eppure è quasi impossibile trovarsi in mezzo alla folla. Qua e là è possibile imbattersi in fantasiose casupole realizzate con il legno recuperato dal mare: alla fine della stagione devono essere di nuovo smontate, le assi insabbiate da ritrovare l’estate successiva.

20160801_120746
Il Kniepsand visto da Wittdün, il paese principale sull’isola

Un bellissimo faro si trova più o meno al centro dell’Isola: è possibile salirci e ammirare dall’alto un panorama incredibile fatto di dune verdi e lilla in estate per l’erica in fiore, sabbia bianchissima, campi coltivati, il mare blu e il Watt.

img_20160808_150054
Arcobaleno dopo un breve rovescio sulle dune

Attraverso il Watt si può raggiungere a piedi l’isola vicina (Fohr), solo con una guida, perché la vista inganna sul Watt e ogni fiume che resta nella bassa marea (Priel) è una insidia molto rischiosa.

img_20160808_144814
Una delle principali spiagge attrezzate di Amrum

Tutta l’isola è piena di percorsi da fare a piedi o in bicicletta, rendendo del tutto inutile l’uso dell’auto (Amrum può essere raggiunta perfettamente in treno + traghetto; la tratta è la stessa di Sylt ed è servita perfettamente dalle ferrovie). I paesini offrono tutto quello che un turista po’ desiderare e c’è persino un posto dove tirar tardi ascoltando musica e degustando whiskey all’ombra del faro (la Blaue Maus).

img_20160809_151844
Rotschenkel (Pettegola) a riposo con il Wattenmeer sullo sfondo

Ovunque saltellano conigli (introdotti un paio per bellezza, il risultato è quello che si può prevedere). Una infinità di uccelli e diverse varietà di gabbiani. Un panorama aperto verso le Halligen. Il vento che soffia indomabile. Chiaro perché si parla di Amrum come dell’isola della libertà.

Annunci

4 pensieri su “Amrum, Isola della libertà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...