Riflessi e riflessioni

Se non l’avete ancora fatto, dovreste fare una passeggiata lungo il fiume, nel Regierungsviertel, giusto al crepuscolo, in inverno.
image

Gli edifici si riflettono sulla superficie liscia del fiume. Le barche di turisti che di solito affollano l’acqua sono ferme, in inverno.

La tentazione di fotografare questi straordinari effetti di rispecchiamento è irresistibile. Certo, è l’ora blu, è un momento magico.
image

Ma inevitabilmente viene anche da pensare: dove è finito il coraggio di realizzare delle strutture così uniche? Perché i nuovi edifici che sorgono sembrano tutti degli scatoloni?

Il nuovo edificio davanti allo Humboldt Hafen non è male, soprattutto per il gioco di sospensione che lascia libero il passeggio lungo l’acqua e per le venature oblique della struttura che emergono appena dalla solita copertura bianca con tante finestrine, qui appena movimentate da cornici particolari. Ma nel complesso va anche lui verso lo scatolone. Sarà forse perché così è stato possibile completarlo per intero nel tempo in cui, invece, la seconda parte del più coraggioso Marie-Elisabeth-Lüders-Haus non si è terminata?
image

Alla fine, tuttavia, non ho dubbi su quale dei due finirà per essere mille e mille volte fotografato da passanti incantati, con o senza l’ora blu.

Annunci

2 pensieri su “Riflessi e riflessioni

  1. Ci penso sempre anch’io quando vedo i nuovi scatoloni che costruiscono a San Francisco: con tutti i soldi che hanno, possibile che non riescano a fare niente di meglio? No, perché quella roba a loro costa poco, possono rivenderla a caro prezzo e trovano comunque i polli che gliela comprano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...