Il Castello Sans Souci a Potsdam

Come arrivare a Potsdam con una bellissima pedalata, l’ho già spiegato qui. Nel tragitto potete anche vedere Cecilienhof o portare il cane al lago. E una volta che siete arrivati non potete non andare a Sans Souci, la residenza estiva voluta e in gran parte progettata da Federico II.

sans souciDentro il parco le bici sono ammesse in maniera molto limitata (in parte giustamente ma in parte bisogna dire che Potsdam sta migliorando tantissimo ma a mio giudizio è ancora una città molto poco ciclabile). Nel parco è vietato condurre le bici anche a mano.  Sostanzialmente o lasciate la bici a un ingresso, per esempio ai pochi parcheggi dell’ingresso con l’obelisco, o vi accontentate di fare il giro intorno al parco.

Partendo dall’obelisco in senso orario, passerete la ottocentesca Friedenskirche di Persius, poi arriverete di fianco alla casina cinese di Federico II, figlia della passione per le cineserie dell’epoca.

casina cinese potsdamArrivati in fondo al viale vi aspetta il Neues Palais, costruzione più tarda di Federico, pensata per ospitare i visitatori a debita distanza dalla sua dimora. Fu lui stesso a definirla una “fanfaronata”.

neues palais potsdamQuesta è la prospettiva che hanno i ciclisti, più avanti di così non si può andare. Molto più elegante è il palazzo visto dalla Kolonnade che lo precede entrando da ovest nel parco.

Kolonnade neues palaisDopo di che dovrete prendere la strada (Maulbeereallee), decidendo se insabbiarvi nel sentiero di lato (in pessimo stato) o andare sulla corsia stradale con le macchine, le carrozze e gli autobus.

Sulla sinistra vedrete il Belvedere, il Drachenhaus e l’Orangerie (ottocentesca e un po’ fanfarona pure lei, per Federico l’orangerie era l’ala ovest del suo palazzo – i giardini meritano una visita).

Sulla destra vedrete l’entrata per il giardino botanico curato dall’Università: è vietato entrare con la bici ma nessuno ha pensato di mettere dei parcheggi per i ciclisti che siano intenzionati a visitarlo. Idem all’ingresso all’altezza del Mulino a vento, alle spalle di Sans Souci.

Quando salite (a piedi) sulla terrazza del capolavoro del Rococo Federiciano, non dimenticate di rendere omaggio alla tomba di Federico II.

Annunci

2 pensieri su “Il Castello Sans Souci a Potsdam

  1. Io, andandoci in macchina con i miei ospiti, due anni fa, sono entrata a piedi senza problemi. Il giardino è stupendo, ma sono stata contenta di esserci andata di lunedì, col castello chiuso, perché i miei amici ci sarebbero entrati mentre io non sono per niente curiosa: tutto una fanfaronata oltre il giardino 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...