Il vecchio e il nuovo Tacheles

(continua dal post precedente)

Intanto del vecchio Tacheles che si sa? Dal 2016 nascerà sulle sue ceneri e sulla grossa adiacente Baulücke un nuovo quartiere scintillante con case hotel e negozi. 2,5 ettari di novità che – c’è da scommettere – non sarà niente di nuovo.

La vecchia sede del Tacheles come appare oggi
La vecchia sede del Tacheles come appare oggi

Il nuovo investitore, dopo le lunghe vicende giudiziarie di insolvenze e passaggi di mano, è Perella Weinberg Real Estate. Ha comprato l’aerea per 150 milioni di euro da A. A. Jagdfeld, che la comprò a sua volta nel 1998 per 3 milioni di euro; poi l’insolvenza, l’intervento della HSH Nordbank che aveva concesso un prestito, il ripianamento dei debiti e la vendita al nuovo investitore, che ha sede a New York, Londra, Abu Dhabi, Denver, Dubai e San Francisco.

Esattamente tutte le città delle quali Berlino non dovrebbe seguire l’esempio.

tacheles2015 02Chi è invece il proprietario del luogo che ospita anche il nuovo Tacheles a Marzahn? Peter Kenzelmann, svevo (è nato nel 1970 a Allgäu), ha studiato etnologia, sociologie e scienze politiche. È il fondatore del DDR Museum di Berlino nel 2006, che ha amministrato fino al 2008. Poi direttore della casa editrice Heragon e ora, appunto, della Alte Börse Marzahn GmbH, dove sono previsti spazi per convegni, atelier, produzione di birra (Marzahner) e spazi espositivi.

tacheles2015 03Nel 2014 sono stati rimossi dalla Alte Börse 1000 tonnellate di immondizia e ristrutturati 4000 metri quadri, con costi sicuramente più contenuti di quelli che serviranno a mummificare in stile Dubai il vecchio Tacheles.

tacheles2015 04Ogni sabato c’è un concerto con ingresso gratuito, ogni domenica un brunch molto economico (altro che il pretenzioso Radialsystem V). Se vi interessa potete anche seguire un corso per imparare a fare la birra. E intanto gli artisti trovano un nuovo posto per vivere e da far vivere.

Questo sì che è qualcosa di nuovo.

tacheles2015 05
Ancora un graffito sull’esterno del vecchio Tacheles, oggi. Il cartello che tiene uno dei personaggi ritratti dice “voglio entrare nel mio Tacheles”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...