Il legislatore stressato e uno dei cartelli più belli di Berlino

Già in passato ho parlato di un cartello che amo sulla pista ciclabile per Spandau, o del nome insolito di una via sul tragitto verso Buch e Bernau, lungo il Pankeweg.

Stavolta tocca a un geniale cartello sulla pista ciclabile che affianca la AVUS (purtroppo la foto è venuta male).

cartello Ruecksicht“Fußgänger ! Radfahrer ! Skater !  Nehmt Rücksicht aufeinander !”

Con tutti i punti esclamativi sembra quasi di sentire la voce del legislatore che richiama ciclisti, skater, pedoni uno per uno e un po’ esasperato, per dire poi “vedete di andare d’accordo!”, come si farebbe con dei bambini litigiosi che giocano.

Altro che San Cristoforo!

Ci sono tratti in cui il pedone ha precedenza sulla bici, strade in cui la bici vince sull’auto, e poi c’è questo meraviglioso tratto in cui bisogna semplicemente darsi una regolata.

All’incrocio tra Havelchausee e la parallela della AVUS
All’incrocio tra Havelchaussee e la parallela della AVUS

“Berliner sin nett untananda un ooch zu ihre Jäste, wa!”

Annunci

6 pensieri su “Il legislatore stressato e uno dei cartelli più belli di Berlino

  1. Siamo a poche centinaia di chilometri di distanza, ma sembrano cronache marziane.
    P.S. per i poveri ignorantoni come lo sono io, perché non metti la traduzione cosi non devo farmi aiutare da gugol trans?

    1. Pardon, hai ragione! Il cartello dice “Pedoni! Ciclisti! Skaters! Abbiate rispetto gli uni degli altri!”. Mentre la citazione finale è in dialetto berlinese e dice “i berlinesi sono gentili tra di loro e anche con i loro ospiti” (in barba alla loro fama di rudi) 🙂

  2. In effetti, da frequetatore di ciclabili, come ciclista, ho visto alcune volte delle beghe, tra ciclisti, pedoni, pedoni con carozzina e bambino, pedoni che corrono…la ciclabile fotografata, tra l’altro, assomiglia ad una vicina a casa, come vegetazione della boscaglia.

    1. Bello sapere che anche in Italia ci sono piste ciclabili così belle! 🙂 Hai ragione: le beghe non mancano anche qui: tra pedoni che si arrabbiano se non suoni il campanello, altri che si innervosiscono perché lo suoni, turisti che camminano sulla pista… mi è persino capitato un tizio su un carretto trainato dai cani!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...