Bikini Berlin: il nuovo giocattolo dei Wessis

Nella perenne confusione di Zoo ha aperto il nuovo centro commerciale Bikini Berlin. La particolarità è nel concetto e nell’architettura.

bikini1Giusto di fianco allo Zoo Palast, un tempo sede centrale della Berlinale, e di fronte alla Gedächtniskirche, che con la sua malinconica sagoma continua ad essere l’elemento centrale di questa zona.

bikini2Si può entrare dal pianoterra o salire sulla terrazza, la parte più interessante del progetto, con affaccio sullo zoo (e lungo le scale, se si è appassionati di design, perdersi da Vitra). Anche da qui sono presenti accessi al centro commerciale sottostante.

bikini3La nuova concettualizzazione del Bikini, già triste centro commerciale degli anni cinquanta, è opera dello studio di architettura belga SAQ, che ha pensato a un insieme urbano per shopping, lavoro, relax, cinema e hotel.

bikini4La terrazza affaccia sullo zoo ed è un luogo in cui sostare su panchine o sugli sgabelli colorati del caffè del “супермаркет“, filiale di un interessante negozio multifunzione di Belgrado.

bikini5L’interno è architettonicamente molto riuscito, con movimentate strutture di metallo e la luce naturale filtrata dall’alto.

bikini8Persino le consuete scale mobili da centro commerciale ne escono piacevolmente riordinate.

bikini9Il centro si pone anche come innovativo rispetto allo shopping, grazie ai box del pianoterra che possono essere affittati da firme artigianali lontane dalla grande distribuzione.

bikini6Anche all’interno è possibile sedere al caffè con affaccio sullo zoo.

bikini7Tuttavia il complesso sembra piuttosto vuoto di persone, con un po’ di gente benvestita a bere l’aperitivo sulla terrazza, con lo sguardo annoiato volto in basso, oltre la ringhiera, verso la vitalità delle scimmie dello zoo.

bikini10Ma questo dipende probabilmente dal fatto che la zona di Zoo, un tempo centro di Berlino Ovest, con la riunificazione ha sempre più perso il ruolo di “centro”, mentenendo solo la funzione di zona commerciale.

Il nuovo Bikini (come il bel Neues Kanzler Eck di Helmut Jahn) ha almeno il merito di aggiungere un po’ di buona architettura e qualche negozio diverso da quelli presenti praticamente in ogni capitale mondiale.

 

Annunci

5 pensieri su “Bikini Berlin: il nuovo giocattolo dei Wessis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...