Il concerto di Buch nella Moorlinse

C’è uno straordinario concerto che si ripete ogni anno a Berlino. Gratis. Per assistere all’evento bisogna seguire il percorso lungo la Panke che ho indicato qui, oppure arrivare a Buch con la S-Bahn e camminare un po’ a ritroso alle spalle delle stazione, fino alla Moorlinse.

Si tratta di una zona paludosa che in passato era stata asciugata per fare spazio alle coltivazioni e che ora è nuovamente una palude accogliente per anfibi, rettili e più o meno tutti i tipi di uccelli presenti a Berlino.

Per questo tutto l’anno non c’è mai silenzio nell’ultimo tratto del cammino per Buch ma è soprattutto ora, nella tarda primavera che il concerto si sviluppa in una vera a propria sinfonia in grande stile.

Lo stesso periodo in cui tutti gli anni vedo tornare un airone in un punto in cui la Panke si allarga, lungo il Pankeweg.

aironeNon si tratta di un luogo impaludato per semplice abbandono: uno specifico progetto fa sì che anche in periodi di siccità il luogo resti umido e che in caso di forti piogge l’acqua non invada la strada ma scorra via grazie a un fosso artificiale, lo “Zig-Zag-Graben”. Mentre la progettata piattaforma di osservazione si fa attendere e per ora ci si affaccia timidi da un piccolo punto, con la chiara sensazione di essere ospiti.

Ovviamente la fame di case di Berlino minaccia anche questo luogo (sempre sul Pankeweg ho già visto una colonia cancellata da un palazzo) tuttavia gli ambientalisti, NABU (la LIPU tedesca) e il partito dei verdi (Grüne) lottano perché venga mantenuto e al momento il Bezirk di Pankow, nel quale si trova la Moorlinse, è d’accordo.

Nel frattempo a trovare casa qui è stata una specie di farfalla a rischio di estinzione (la Lycaena dispar).

buchPassando vicino alla Moorlinse è impossibile non soffermarsi in silenzio ad ammirare questo posto straordinario a Berlino, che è a pochi giri di pedale dal centro della città e che pure sembra aperta campagna.

Una esplosione di vita, un’acqua che sembra ferma ma può correre lungo il fosso per raggiungere la Panke, e poi via Spree, Havel e Elba gettarsi nel Mare del Nord.

Simbolicamente, allora, oggi affido a quest’acqua gli auguri per Silvia – che amerebbe questo luogo e prima o poi lo vedrà.

Che arrivino freschi fino all’Oceano Pacifico.

Annunci

2 pensieri su “Il concerto di Buch nella Moorlinse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...