Un insolito addio al celibato

C’è un luogo a Berlino che, secondo me, è perfetto per i momenti di misantropia: il viale lungo il canale che costeggia lo zoo (Tiergartenufer). Dal traffico di Zoo o di Lützowplatz, basta una piccola deviazione e al rumore umano si sostituiscono le voci di vari animali, foche incluse (con un po’ di fortuna).

TiergartenuferTuttavia questo è un luogo adatto anche per socializzare, soprattutto al vicino Café am Neuen See.

Il ristorante è accogliente nei giorni grigi, il Biergarten è ideale in una bella giornata. E proprio al Biergarten, dopo una passeggiata nel Tiergarten, mi sono imbattuta in un insolito addio al celibato.

Piccola premessa: lo Junggesellenabschied, l’addio al celibato/nubilato, quassù è una cosa seria. Se incontrate un gruppo di uomini ubriachi con le tipiche magliette “game over” o altre amenità e, probabilmente, un tipo vestito in maniera assurda (dal coniglio rosa alla ballerina), vi siete imbattuti in una festa di questo genere.

rosabaerCi sono siti dedicati all’organizzazione, con il noleggio di limousine, casinò, locali di spogliarelli maschili o femminili e così via.

La vecchia tradizione tedesca, per la verità, vorrebbe la rottura di vasi di porcellana come buon augurio per i futuri sposi prima del matrimonio (Polterabend), per scacciare gli spiriti negativi. Ma la tradizione anglo-americana ha preso il sopravvento e ora non si vedono cocci benaugurati ma perlopiù fidanzati sbronzi e fidanzate urlanti.

Non manca però chi riesce ancora a inventare qualcosa di diverso senza appiattirsi ai suggerimenti online per la “perfetta Junggesellenabschied-Party”.

Un caso è quello al quale ho assistito sulle rive del Neuer See, lo specchio d’acqua più grande nel Tiergarten, un luogo incantevole per meravigliosi i giochi di riflessi che crea in ogni stagione dell’anno.

neuer seeNel Café am Neuen See incontro un gruppo di amici, accomunati dall’aver frequentato il Goethe-Gymnasium (una scuola superiore berlinese famosa per lo studio di latino e greco antico), che stanno festeggiando un addio al celibato nel Biergarten. Fin qui, niente di strano.

Il particolare è la modalità: la sfida della festa sta nell’invitare delle fanciulle a salire su una delle barche, portarle sul lago e leggere loro una poesia d’amore.

Così, in un pomeriggio assolato, finisco con un teologo pastore (protestante) che mi legge una poesia di Hölderlin remando sul Nuer See.

neuer see winter(“Un dio è l’uomo quando sogna, un mendicante quando riflette“).

Annunci

4 pensieri su “Un insolito addio al celibato

  1. ahahah, beh, davvero carina come idea per un addio al celibato! Purtroppo, come dici bene tu, la tradizione americana ha inspiegabilmente attecchito ovunque, a quanto pare anche in Italia ed è il tripudio del kitsch … per fortuna, per quanto mi riguarda, l’addio al nubilato sarà alle terme di Tivoli per rilassarmi come si deve in compagnia di poche (ma buone) amiche. 😀
    Un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...