Se il trigliceride è bio

L’ambientalismo berlinese è noto, basta pensare alla raccolta differenziata spinta della quale ho già parlato qui.

Eppure quando, da italiani, si arriva quassù è facile cadere nell’equivoco di stupirsi per alcuni cibi biologici che certamente non appaiono salutari o quantomeno dietetici: würstel bio, kebab bio – ma non è un controsenso?

Il consumo del cibo bio in Italia è legato principalmente all’idea che non faccia male al consumatore, per cui si compra il bio (spesso a caro prezzo) per i bambini.

Qui però vige l’idea originale del biologico: è bio ciò che rispetta l’ambiente, del quale indubbiamente fanno parte anche gli umani, che tuttavia non sono necessariamente signori e padroni, se non nel senso che sta a loro non abusare della loro signoria. Se l’animale è stata trattato bene, allevato senza inutili sofferenze, nutrito con cibi naturali, il tutto nel rispetto dell’ambiente, il consumatore finale può rassicurarsi di non aver danneggiato la natura e di non trovarsi antibiotici e nitrati nel suo würstel o nel suo kebab – la scelta di farsi aumentare i trigliceridi, poi, è solo sua.

(Nel frattempo il primo supermercato vegano d’Europa, ovvero Veganz sulla bella Arnimplatz, dopo Berlino ha aperto una seconda sede a Monaco).

Uno stop a Prenzlauer Berg
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...