GroKo e Protz-Bischof

No, non sono i personaggi di un cartone animato – anche se immaginerei bene le simpatiche avventure di una ranocchia e una biscia – ma le due parole dell’anno 2013, decise dalla Gesellschaft für deutsche Sprache, la Società per la lingua tedesca.

GroKo è la Grosse Koalition, ovvero la coalizione di governo allargata tra CDU/CSU e SPD.

Protz-Bischof, letteralmente “vescovo-sborone”, è il vescovo di Limburg Franz-Peter Tebartz-van Elst, divenuto celebre per le enormi spese per il suo lussuoso vescovato (tra 30 e 40 milioni di euro per la sede, più una collezione di BMV, un guardaroba da 350000 euro e qualche pasto a champagne e caviale nel volo di prima classe – giusto per andare a visitare i poveri delle bidonville in India) e, di conseguenza, sospeso dal Papa nell’ottobre di quest’anno.

E voi che ne dite, quali potrebbero essere le due parole dell’anno in Italia?

GroKo? (No, una ranocchia dello Harz)
GroKo? (No, una ranocchia dello Harz)

 

Annunci

2 pensieri su “GroKo e Protz-Bischof

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...