Baltico/ 3: Stralsund e il mistero dei frati nel sotterraneo

La porta per accedere a Rügen è la Hansestadt Stralsund, cittadina dall’aria tipicamente baltica, dal 2002 patrimonio dell’Umanità UNESCO.

altbau stralsund

Tra Stralsund e Rügen corre un braccio di mare (Strelasund), tuttavia un ponte collega l’isola alla terraferma.

stralsund skyline

In principio era una zona slava, passata poi in mano dei Germani, come dimostra il suo nome: “stral” è la radice slava che significa “punta di freccia o di lancia”, mentre “sund” è la radice germanica per indicare una separazione stretta, ovvero lo Strelasund.

palazzo

Fu fondata nel 1209 da Wizlaw I di Rügen e per la sua ottima posizione divenne presto oggetto di mire da parte della vicina Lubecca, di danesi, olandesi e svedesi. Dal 1648 passò a questi ultimi e tornò alla Prussia solo dopo la fine delle guerre napoleoniche.

st. marien

Per ottimizzare i tempi, volendo approfittare di un solo fine settimana per vedere anche Rügen e Hiddensee venendo da Berlino, Stralsund è il posto perfetto per pernottare: dopo una giornata a Rügen si può fare comodamente la visita della città in serata.

strasse

Questa è l’opzione che ho seguito. Con alcuni amici abbiamo pernottato all’ostello Younior, una soluzione economica e spartana in posizione ottima (è possibile avere una stanza propria con bagno – e con cesto di frutta di benvenuto).

fontana stralsund

Dopo la cena al ristorante Torschließerhaus (Am Kütertor) – bisogna ricordare che in provincia non bisogna andare a cena troppo tardi – con l’inevitabile pinta della birra di Stralsund, che prende il nome dal pirata Störtebeker (per qualche misterioso motivo non capita di trovarla a Berlino, se non all’aeroporto, tra i souvenir), siamo partiti alla scoperta della città in notturna.

stralsund nachts

E così ci siamo imbattuti improvvisamente in alcuni monaci con tonache e cappucci scuri che si affrettavano vicino al Rathaus, un bel edificio che mostra quanto l’architettura di Stralsund sia simile a quelle delle vicina e rivale Lubecca.

stralsund rathaus

Una immagine sicuramente insolita eppure perfettamente in tono con la città…

Che il treno da Rügen torni indietro anche nel tempo, oltre che nello spazio?

Eppure alle nostre spalle c’erano ancora i caffè della città.

alter markt

E i monaci entravano in un sotterraneo attraverso una moderna porta automatica.

Come resistere alla tentazione di seguirli?

Ed ecco che nel sotterraneo del Rathaus si trovano altri misteriosi personaggi in costumi medievali. E proprio mentre sento gridare “Remigio da Varagine!” una gentile signora in abiti contemporanei ci dice che è troppo tardi e non si può passare da lì.

Proseguiamo la visita della città, verso la bella chiesa di San Nicola, dietro il Rathaus, anch’essa ispirata a Lubecca (a St. Marien). La facciata con due torri è molto imponente e costringe a levare lo sguardo in alto, dove iniziano le finestre, oltre la linea di altezza del Rathaus.

Nel frattempo dalle finestre del sotterraneo si sentono ancora i monaci parlare…

hafen

Continuiamo a passeggiare nelle vie deserte, sempre più buie, fino a raggiungere il porto, dove si trova l’Ozeaneum, un museo del mare e acquario ospitato in una architettura moderna (opera di Behnisch Architekten, di Stoccarda), eletto “museo europeo dell’anno” nel 2010, poco dopo la sua apertura (nell’estate 2008).

ozeaneum

Qui un manifesto toglie infine ogni dubbio al mistero: il teatro di Stralsund ha organizzato una messa in scena del Nome della Rosa di Umberto Eco, che viene presentata proprio nel sotterraneo del Rathaus.

Peccato non averlo saputo per tempo…

(continua)

panorama

Annunci

4 pensieri su “Baltico/ 3: Stralsund e il mistero dei frati nel sotterraneo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...