Una gita a Bremen /3

Dopo aver ammirato la parte storica più famosa di Brema (vedi qui e qui), ci si può spingere oltre.

Il parco cittadino è gradevole, pieno di buoni borghesi che vivono nelle belle zone residenziali, mentre dalla pianta della città appare ancora chiaramente il vecchio fossato difensivo, che racchiude con una linea verde a zig zag il centro cittadino.

È bene anche spingersi oltre la Kunsthalle (controllate il programma e fate un salto alla mostra in corso) e il teatro a Goetheplatz (c’è anche un bel caffè lungo il canale, annesso) lungo Ostentorsteinweg: quello viene chiamato “das Viertel” il quartiere per eccellenza, dove sono tutti i giovani e i locali. Il più famoso è il Lagerhaus.

Da qui si raggiunge facilmente la diga sulla Weser dove è piacevole passeggiare (così come lungo la Schlachte), o fermarsi a guardar scorrere il fiume seduti sull’erba. Nelle belle giornate non manca una folla di giovani che si danno appuntamento qui.

Lungo il fiume si trovano anche alcuni Biergarten, dove bere l’immancabile Becks, la birra di Brema ormai nota ovunque (la fabbrica stessa è lungo il fiume), o l’altra birra cittadina, la Haake-Beck, che non bisognerebbe mancare di assaggiare.

Se poi camminando vi capita di vedere in giro qualcuno mascherato in un gruppo di amici, con un “trenta” segnato da qualche parte, si tratta di un festeggiamento per i trent’anni. Questa data viene presa sul serio e celebrata con qualche follia: a me è capitato di vedere un superman costretto dagli amici a spazzare una montagna di tappi di birra davanti al duomo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAp.s.

Le prime persone che hanno seguito il consiglio di andare a Brema mi hanno segnalato gentilmente che ho omesso alcune informazioni utili:
– il biglietto del tram va piegato per obliterarlo.
– dopo le 23:38 nel “Viertel” non ci sono più tram. Tuttavia le distanze tra una zona e l’altra di Brema si coprono con una passeggiata (o meglio ancora in bici).
– rispetto a Berlino le strade possono dare un senso di vuoto. D’altra parte gli abitanti sottolineano volentieri con fierezza che Brema è una città estremamente tranquilla “e mica siamo nella caotica Berlino!” (vai a spiegare che se si viene da Roma – e non solo da Roma – Berlino pare tranquilla come un borgo di montagna).

Annunci

3 pensieri su “Una gita a Bremen /3

    1. Ma come?! Proprio a te pensavo scrivendo di Brema (nella prossima puntata ci sarà il tuo libro sul Plattdeutsch 🙂 )
      Comunque su Superman-Cosmoprolet hai proprio ragione!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...