Mimose

A Berlino non ci sono le mimose. Presto fioriranno anche qui dei fiori gialli, che per primi colorano i giardini (anche se nei prati sono già spuntati i crocus).

Ma per l’8 marzo, niente mimose (anche se la festa della donna c’è comunque, ovviamente – anzi, mi suona anche meglio perché si chiama “giorno internazionale delle donne”).

Peccato, perché a me la mimosa piace.

Di questi tempi mi piaceva sentirne il profumo improvvisamente a Roma, da un giardino vicino casa, sulla via per la fermata del bus, o nel grande albero vicino al cancello di casa dei miei genitori. Per l’8 marzo mio padre portava in negozio un bel fascio di quei fiori insoliti quanto familiari e chi voleva ne prendeva un rametto.

Così per me la mimosa resta qualcosa che non si può comprare ma che si regala volentieri, una esplosione sfacciata di colore e profumo in barba agli strascichi dell’inverno.

Confesso che oggi la mimosa mi è mancata.

Annunci

6 pensieri su “Mimose

  1. W W W W W W W W W W W LA CHIARETTI SEI FORTE TI STIAMO VICINI ANCHE SE A ROMA PIVE  MA PER NOI SEI IL SOLE  E WWWWWW LW DOOOONNNNEEEE  THE BEST UN AFFETTUOSO SALUTO ALDO E FIORELLA PRESO UN OTTIMO THE DELLE MONTAGNE  DEL SIRILANKA 

      Aldo M. Miletic     tel. (+039) 06.39725353 cel. (+039) 336.537178 fax (+039) 06.39725353

    >________________________________

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...