Addio al Guggenheim berlinese

Questo blog è nato mentre scrivevo il libro su Berlino, un po’ perché ho capito presto che mi garantiva molta più libertà di espressione, un po’ perché era chiaro che un libro su Berlino ha bisogno di aggiornamento più di un antivirus.

Ed eccomi oggi a dare un nuovo aggiornamento rispetto a quanto scritto: la sede berlinese del Guggenheim Museum a Unter den Linden, nei locali della Deutsche Bank, smetterà di esistere a febbraio.

L’attuale esposizione, Visions of modernity, sarà dunque l’ultima.

Sembrerebbe di iniziare così il nuovo anno con una brutta notizia ma la realtà non è poi tanto grigia: a finire è solo la collaborazione tra la Deutsche Bank e la Fondazione Solomon R. Guggenheim, mentre non cesserà di esistere lo spazio per l’arte, che prenderà il nome di Deutsche Bank KunstHalle, che aprirà una nuova stagione con una mostra di Imran Qureshi.

Sembrerebbe dunque che stavolta si possa dire: il re è morto, viva il re.

Ma prima di giudicare se la riformulazione dello spazio è gestita con saggezza, per così dire, salomonica, aspettiamo di vedere cosa sarà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...