Non chiedetemi perché amo Berlino

Per favore, non chiedetemi perché amo Berlino, benché siamo sotto zero da giorni, benché fuori impazzi una bufera di neve, benché le previsioni per i prossimi giorni non accennino a un miglioramento.

Schneefriedhof

Perché questo freddo mi fa sentire viva, perché sotto la tormenta che riempie di neve anche le lenti degli occhiali e la faccia, che vanifica il lavoro dello spazzaneve in pochi minuti, che mi trasforma in pupazzo di neve ambulante, che soffia via la neve dai tetti rovesciandola in turbini sul davanzale e sotto, in giardino, perché sotto questa tormenta, dicevo, i marciapiedi sono pieni di genitori che trascinano gli slittini con i bambini e ancora più slittini affollano il parco scosceso vicino casa, perché so che anche i prossimi giorni, sprofondando con gli stivali nella neve fresca o scivolando a ogni passo sul ghiaccio, con la neve sulle spalle e gli occhiali bagnati, a ogni passo sentirò quella strana felicità senza senso che solo i bambini possono veramente capire, perché non si chiedono il perché.

neve weinsberg

Annunci

2 pensieri su “Non chiedetemi perché amo Berlino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...