Castelli (saltati) in aria

Non ho mai nascosto la mia antipatia e il mio disaccordo per la ricostruzione del castello degli Hohenzollern a Berlino, vicino al duomo. Un’opera insensata, costosissima, pesante.

Ma non avrei mai avuto l’idea (geniale) di promuovere un comitato per la ri-demolizione del castello.

Chi ha seguito il mio consiglio di andare a vedere i cortometraggi su Berlino al festival interfilm sa di cosa parlo.

L’iniziativa si chiama Humboldt 21, così come il castello sarà il nuovo Humboldt Forum e lo spazio informativo è l’altrettanto insensato Humboldt Box.

È opera di Marion Pfaus, alias “Rigoletti” ed è possibile vedere il video anche con sottotitoli in inglese.

Su facebook esiste già un evento al quale è possibile aderire, per festeggiare l’anniversario della demolizione definitiva dei resti del vecchio castello, bombardato dagli Alleati nel 1945 e poi fatto saltare in aria nel 1950 dalla DDR, che al suo posto costruì il Palazzo della Repubblica, che fu a sua volta demolito dopo al caduta del Muro, con il pretesto dell’amianto e della sua presunta eccessiva modernità per la zona.

L’idea che ricostruire il castello sia come proporre di demolirlo di nuovo, e che alla ricostruzione, se si vuole veramente rispettare la tradizione, debba seguire la demolizione, la trovo il modo più preciso di spiegarne l’insensatezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...