Ginocchia sbucciate

Saltellando tra i terrazzamenti di una risaia ho imparato a mie spese che le piante di riso sono molto taglienti e ancora porto i segni dei graffi. Una delle ferite più evidenti è sul ginocchio e mentre osservo la crosticina che si è formata penso a quante volte mi sono sbucciata le ginocchia da bambina, benché fossi molto tranquilla.

Infanzia e ginocchia sbucciate (e la conseguente tentazione di togliere la crosticina) per me, e sicuramente non solo per me, sono quasi sinonimi.

Ma i bambini italiani si sbucciano ancora le ginocchia?

I bambini tedeschi giocano spesso all’aperto (nonostante il clima) con strutture piuttosto spericolate, non sono troppo controllati e si ammaccano a sufficienza. La sabbia è l’elemento naturale con il quale giocare tutto l’anno.

Invece non dimenticherò mai una scena vista in un parco romano: ero lì con il nipotino e un bambino si rivolse alla nonna chiedendo di essere portato in braccio sull’altalena in modo da non sporcarsi le scarpe con la sabbia che sta sotto. Sospetto che non fosse una sua idea ma un portato del modo in cui era stato educato.

Io intanto lasciavo che il nipote si macchiasse i pantaloni con l’erba, tra la riprovazione delle altre signore presenti – tra il solito scivolo e la solita altalena preconfezionata e completamente sicura.

Ma senza macchie e ginocchia sbucciate che infanzia è?

Annunci

2 pensieri su “Ginocchia sbucciate

  1. C’è chi le ginocchia (ma anche i gomiti) continua a sbucciarseli di frequente perchè va distrattamente e di corsa…la differenza tra il ginocchio sbucciato da piccoli e quello sbreccato nell’età matura non sta nell’identica formazione della crosticina e della sua successiva caduta lasciando l’inquietante sfondo bianco della pelle “nuova” sta nel diverso approccio al fatto e nel retropensiero di chi nel diverso momento lo nota. Forse da piccola trovi chi ti “da il resto”, da grande “il resto” de lo dai da sola trovando insensato l’incidente improprio che ti è capitato….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...