Un folletto nel marasma romano

Nel marasma romano, nel quale mi sforzo di vedere solo i lati buoni (qualche marciapiede rifatto nel quartiere, un cartello che grida la necessità di una pista ciclabile sulla Nomentana, i film al Palaexpo, Nekrosius presto a teatro e ovviamente il clima mite) stamani ho avuto una bella sorpresa: finalmente ho tra le mani la prima copia del libro su Berlino.

A fine mese dovrebbe essere ufficialmente anche nelle librerie e sebbene sia il quinto libro che mi vede come autrice, e tra tutti il più lieve, l’idea che questo sia per un pubblico vasto, distribuito in tutta italia e magari regalo gradito per alcuni, mi riempie di gioiosa soddisfazione.

E in un momento in cui gli altri, quelli scientifici, sono soppesati e giudicati per abilitazioni e concorsi che appesantiscono l’anima, l’idea che ci sia anche questo libro, libero da vincoli accademici e da mediane cervellotiche, rallegra in tanto grigiore.  E mi piace vederlo un po’ come un folletto che si fa beffe della pesantezza del mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...