Where the streets have no name

Nelle mie pedalate verso il Brandeburgo, ho notato varie volte che lontano dal centro di Berlino, dove il panorama urbano è fatto solo di villette, giardini e piccoli orti, le strade non hanno nome ma solo un numero.

Complice il buonumore che mi dà di solito pedalare in pace in posti del genere, mi è tornata in mente la canzone degli U2, perfetta per il momento.

Poi mentre pensavo che ciò che a Manhattan accade in centro, Berlino lo riserva alle periferie, ecco che è arrivata di nuovo una via con il nome:

Di Caligariplatz ho spiegato la nobile origine, che dubito possa valere anche per questa. Il sospetto è che si sia andati solo per assonanza con la vicina Frankenstraße.

In ogni caso non è la sola in Germania.

— —

I want to run
I want to hide
I want to tear down the walls
That hold me inside
I want to reach out
And touch the flame
Where the streets have no name

I want to feel, sunlight on my face
See that dust cloud disappear
Without a trace
I want to take shelter from the poison rain
Where the streets have no name

We’re still building
Then burning down love, burning down love
And when I go there
I go there with you….
(It’s all I can do)

Annunci

2 pensieri su “Where the streets have no name

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...